il caffe' da' la carica alla mente e al corpo,si puo bere anche a dieta e non fa male.A patto di non esagerare.

effetti negativi e positivi del caffe'.

postato da Raffaele Venezia il 20/01/2010
Categoria: Attualità - tags: alimentazione + caffe + degustazione caffe + dieta + preparazione caffe + societa
caffe'

Inizierei col dirvi che il caffe' da' la carica alla mente e al corpo,si puo bere anche a dieta e non fa male.A patto di non esagerare.

Un italiano su due beve caffè. Basterebbe questo dato per fare della bevanda che almeno 25 milioni di nostri connazionali consumano a colazione o nei più disparati momenti della giornata, un simbolo della nostra alimentazione. Ma nonostante tutti pensiamo di conoscerlo bene, sono ancora tanti i dubbi e i luoghi comuni che circondano questa bevanda.
Partendo dal presupposto che è fondamentale non esagerare (perché sì, abusare del caffè fa male), i nutrizionisti fissano in quattro tazzine al giorno (pari a circa 300 mg di caffeina) il limite che è bene non superare per evitare problemi di salute.

Per gli effetti positivi diciamo pure che il caffè è amico della bilancia. Se avete problemi di peso e dovete seguire una dieta, sappiate che in una tazzina ci sono circa 2 calorie.

Inoltre il caffè dà la carica perché agisce sul sistema nervoso centrale e aumenta del 10% la velocità di elaborazione del cervello. Anche la memoria ci guadagna.

Invece per gli effetti negativi esagerare con il caffè può portare a una sindrome precisa, fatta da un insieme di disturbi come insonnia, palpitazioni, vampate di calore al viso alternate a sudorazione.

Superare le 6 tazzine di caffè al giorno può far alzare la pressione sanguigna.


Tra l'altro una dieta con poco calcio e molto caffè (più di 5 tazzine al giorno) può esporre le donne in età avanzata a un rischio di osteoporosi. In coloro che sono particolarmente sensibili alla caffeina, grandi quantità di caffè possono aumentare il pericolo di problemi al cuore.

Riguardo la preparazione e la degustazione ciascuno di noi è convinto di saper preparare un ottimo caffè e ancor di più di esserne un perfetto intenditore, quando si tratta di gustarlo. In realtà, esistono regole ben precise, sia per la preparazione sia per la degustazione del caffè. Ecco le principali, secondo il presidente del Centro studi assaggiatori, Luigi Odello.

COME PREPARARLO

  • Se volete un caffè dolce e aromatico, provate la specie Arabica lavati; se invece lo preferite più forte e corposo, scegliete l’Arabica naturali o miscele di Arabica e Robusta.
  • Quanto alle dosi, non più di 6 grammi a persona se il caffè è fatto con lamoka, almeno 7 grammi per l’espresso a macchina.
    . La temperatura a cui il caffe'rende meglio tutte le sue potenzialità è di 67°. Per mantenerla, usate una tazzina di porcellana abbastanza spessa, con una capacità di 50-75 ml. Servite il caffè sempre entro 30 secondi dalla preparazione: conserverete al massimo l’aroma.

  • COME DEGUSTARLO
    • Il caffè espresso deve essere cremoso, color testa di moro, con riflessi fulvi e striature chiare.
    • La crema deve essere finissima e avere l’aspetto di un tessuto compatto.
    • Il profumo deve essere intenso, con sentori di pan tostato, fiori e frutta.
    • Al gusto deve risultare sciropposo e vellutato. E non deve assolutamente asciugare in bocca.
    • L’espresso perfetto ha un aroma di cioccolato, spezie e frutta.