Continua incessante l’iniziativa di prevenzione rivolta ai giovani degli istituti superiori in Romagna

Cervia, “Stop alla droga”.

postato da affaripubblicipadova il 16/02/2020
Categoria: Attualità - tags: alcol + cervia + droga + incidenti + mondo libero dalla droga

Con determinazione contro le droghe all’uscita delle scuole, così i volontari Mondo Libero Dalla Droga si sono spostati, alla scuola Alberghiera di Piazzale Pellegrino Artusi, 3 Cervia. Un gruppo di grande valore che sta portando avanti con grande forza allo scopo di fare prevenzione per rendere una società migliore;  per questo continueranno numerose attività di informazione totalmente gratuita. 

La nostra distribuzione viene fatta attraverso “La Verità sulla Droga” è una serie di quattordici opuscoli illustrati contenenti informazioni vere sulle droghe più comunemente abusate, sono stati appositamente scritti per i giovani adolescenti, ma contengono fatti che anche gli adulti hanno bisogno di conoscere. 

È scritto in un linguaggio semplice, facile da capire. Queste informazioni spiegano gli effetti fisici e mentali della droga su di una persona. Racconta di storie vere di persone che hanno fatto uso di droghe e ne sono diventate assuefatte.

Gli opuscoli sono mezzi d’informazione per tutti: adolescenti, genitori, insegnanti, avvocati, forze dell’ordine, animatori, specialisti nella prevenzione e nella riabilitazione dalla droga e per professionisti della salute. Così l’umanitario Ron Hubbard dice: “il pianeta si è contratto con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci ed altre sostanze chimiche”.

 Anche il problema alcol che consideriamo droga anch’essi, i giovani come i grandi ne fanno uso in quanto è legale e reperibile facilmente. È classificato come un sedativo, che significa che rallenta le funzioni vitali che risulta nel farfugliare, in movimenti instabili, percezioni disturbate ed un’incapacità a reagire velocemente. Il modo in cui influenza la mente, viene meglio compreso come una droga che riduce la capacità di una persona di pensare razionalmente e distorce il suo giudizio. Sebbene sia classificato come sedativo, è la quantità di alcol consumato a determinarne l’effetto. La maggior parte delle persone bevono per il suo effetto stimolante, come una birra o un bicchiere di vino presi per “rilassarsi”. Ma se una persona consuma più di quello che il suo corpo può gestire, allora sente l’effetto sedativo dell’alcol. Comincia a sentirsi “stupido” o perde coordinazione e controllo. 

Gli incidenti automobilistici connessi all’alcol sono la seconda maggior causa di decessi adolescenziali negli Stati Uniti e in Italia i giornali parlano spesso di persone che guidano con un tasso alcolemico molto superiore alla norma con avvenimenti inattesi, per lo più con effetti dannosi e drammatici, addirittura con decessi. 

Non serve alcuna droga per divertirsi, dobbiamo arrivare prima che lo facciano gli spacciatori perché chi vende droga non è tuo amico è il tuo assassino.