Sono più di 200 mila gli uomini con disturbi urinari in Sardegna. Com’è noto le patologie dell’apparato urinario in molti casi sono legate a problemi sessuali.
postato da Mara121 il 16/01/2013
Categoria: Medicina e Salute - tags: disfunzione erettile + impotenza maschile
disfunzione erettile

DISFUNZIONE ERETTILE IN SARDEGNA – Sono più di 200 mila gli uomini con disturbi urinari in Sardegna. Com’è noto le patologie dell’apparato urinario in molti casi sono legate a problemi sessuali. Questa associazione tra disfunzione erettile e difficoltà urinarie si riflette anche nel numero di uomini sardi che hanno problem di erezione i quali sono più di 100 mila, la metà circa di coloro che presentano disturbi urinari. Già nel 2011 dalla ricerca "Gli italiani, I rapporti sessuali e la disfunzione erettile" condotta da AstraRicerche con il supporto di Lilly Italia è emerso che il 95% dei sardi conosce la disfunzione erettile e almeno 9 uomini su 10 è informato sui relativi trattamenti farmacologici.

I FARMACI ANTI IMPOTENZA – le statistiche circa il 45% dei sardi si è affidato almeno una volta all’aiuto di farmaci per la disfunzione erettile come Viagra, Cialis o Levitra. Nei casi però di coloro che presentano sia problemi urinari che problemi di impotenza il trattamento più indicato è il Tadalafil, principio attivo del Cialis. Questa terapia combinata è stata recentemente approvatadall'Agenzia europea del farmaco ed è disponibile ora anche in Italia. "Le sperimentazioni cliniche condotte in tutto il mondo - spiega Furio Pirozzi Farina, presidente Società italiana di andrologia, direttore dell'Unità operativa di urologia andrologica dell'azienda ospedaliera Universitaria di Sassari - dimostrano che il trattamento con Tadalafil al dosaggio di 5 milligrammi in unica dose quotidiana, oltre a trattare efficacemente i problemi di erezione, peraltro frequentemente associati ai disturbi ad urinare causati dalla malattia prostatica, è in grado di indurre un significativo miglioramento nella sintomatologia legata all'ipertrofia prostatica stessa".

DELLA TERAPIA UNICA – "I benefici nel controllo dei sintomi urinari cominciano a manifestarsi dopo circa 7-10 giorni dall'inizio della terapia. La disponibilità di questa nuova proposta terapeutica è ancor più importante se consideriamo che i medicinali attualmente utilizzati per il trattamento dei disturbi della minzione da aumento ‘benigno’ del volume della prostata possono avere come effetto collaterale, in alcuni casi, ripercussioni negative sulla sfera sessuale", aggiunge il Dott. Pirozzi Farina. Il consiglio in generale è quello di consultare uno specialista per valutare il problema e il trattamento da seguire. Va poi tenuto presente che il Cialis è un medicinale di fascia C vendibile solo dietro prescrizione medica. E’ quindi essenziale rivolgersi ad un medico per sottoporsi alla terapia con Tadalafil.


Fonte: http://www.121doc.it/press/centomila-i-sardi-con-disturbi-urinari-e-impotenza-8757.html