Lo specialista berlinese del VoIP è da sempre promotore dell’interoperabilità delle soluzioni VoIP e ha dotato i propri terminali IP di interfacce SIP aperte, che ne favoriscono l’impiego nelle...

In occasione dell’attuale edizione del CeBIT (Hannover, 5 / 9 marzo 2013, Padiglione 13, stand C42) snom presenta la particolare versatilità delle soluzioni VoIP interoperabili. Lo stand di snom technology AG, sviluppatore e produttore di soluzioni e telefoni IP, ospiterà numerosi partner, tra cui Microsoft ® con la propria piattaforma collaborativa Lync™, il produttore di centralini IP 3CX, l’esperto di soluzioni CTI e UC ESTOS, i provider di sistemi IP-Centrex BroadSoft e Stentofon, lo specialista per la videocitofonia su IP Baudisch, l’esperto Asterisk pascom ed il noto produttore di gateway Patton. snom crede fermamente nei benefici offerti dall’interoperabilità delle soluzioni VoIP e ha dotato i propri terminali IP di interfacce SIP aperte, che ne consentono l’impiego nelle modalità più disparate: che si tratti di un terminale per ambienti Lync, di una componente integrata in una soluzione CTI, di una vera e propria centrale per la gestione degli ingressi negli edifici o dell’uso classico come telefono IP, snom presenta al CeBIT l’offerta di soluzioni interoperabili più vasta sul mercato del VoIP.

Con numerose installazioni live facenti capo allo slogan “how far do you want to go?”, snom presenta scenari applicativi pratici per soluzioni IP altamente integrate: i visitatori potranno osservare personalmente il funzionamento dei telefoni con applicazioni domotiche, “telecomandare” porte, finestre, interruttori o semplicemente gestendo il monitoraggio degli ingressi. Inoltre avranno l’opportunità unica di esperire tutte le funzionalità di un’installazione professionale di Microsoft Lync. “I visitatori potranno comprendere al meglio il significato di ‘standard aperto’ e toccare con mano tutte le opportunità che esso riserva loro”, spiega Christian Baier, Direttore Marketing di snom. “I nostri telefoni IP sono impiegabili con qualsiasi tipo di piattaforma e negli scenari più diversi. Quest’anno intendiamo darne riprova”.

E’ proprio grazie all’adozione dello standard SIP aperto che i telefoni IP di snom si possono utilizzare e con qualsiasi centralino IP installato localmente o “hosted”. E’ addirittura possibile impiegarli parallelamente con Microsoft Lync, poiché, grazie al dual SIP stack integrato, i telefoni snom certificati Lync supportano sia la soluzione per le Unified Communications di Microsoft sia gli IP-PBX basati sullo standard SIP. Questa doppia compatibilità offre agli utenti la massima libertà di scelta della propria infrastruttura per la telefonia e garantisce la massima protezione degli investimenti. 

La matura implementazione dell’interfaccia SIP, come presente nei telefoni snom, ne garantisce l’affidabilità qualora impiegati anche in ulteriori ambiti. Nella domotica o nella sicurezza degli edifici, i terminali IP operano come centralina di comando – oltre ad accedere tramite il telefono IP ai circuiti di videosorveglianza e/o ai (video)citofoni, gli utenti possono gestire l’apertura delle porte o l’illuminazione di particolari aree.  Con i telefoni snom e speciali software sviluppati per aziende di medie dimensioni è possibile infine avvalersi di applicazioni per Call- e Contact-Center, sistemi ERP- e CRM o sistemi CTI. 

 

Fonte: http://sabmcs.wordpress.com/2013/02/15/cebit-2013-snom/