Poste Italiane svolge comunque ancora un servizio pubblico essenziale e dovrà svolgerlo per legge almeno fino al 2016 (ma prorogabile fino al 2026): il cosidetto “servizio universale“, cioè...
postato da Risparmiainrete il 24/08/2011
Categoria: Attualità - tags: corrispondenza + lettere + pacchi + poste + protesta

Poste Italiane svolge comunque ancora un servizio pubblico essenziale e dovrà svolgerlo per legge almeno fino al 2016 (ma prorogabile fino al 2026): il cosidetto “servizio universale“, cioè l’obbligo di fornire i servizi essenziali di consegna di lettere e pacchi.

Piano piano ogni anno che passa in maniera sempre più marcata, Poste Italiane sta disattendendo ai suoi doveri, trascura la consegna di pacchi e corrispondenza e pone scarsa attenzione al cliente che si reca ai suoi sportelli per il servizio postale.

Fonte: http://www.chiprotesta.it/2011/08/23/inefficienza-del-servizio-postale/