Visitare il Trentino non significa soltanto andare in cerca di bellezze naturali, paesaggi mozzafiato, panoramiche da cartoline e così via. In mezzo a tanto relax e benessere la vacanza in...

Castel Thun, un viaggio nel passato

postato da saramoca il 02/07/2011
Categoria: Turismo - tags: castel thun

Visitare il Trentino non significa soltanto andare in cerca di bellezze naturali, paesaggi mozzafiato, panoramiche da cartoline e così via. In mezzo a tanto relax e benessere la vacanza in Trentino offre anche tanta cultura, storia e bellezze artistiche da vedere. Una di queste è senza dubbio il famoso Castel Thun, un fabbricato monumentale che risale all’età medievale che da sempre è stata la sede principale della prestigiosa famiglia dei conti Thun. La bellezza di questo castello, uno dei migliori del Trentino dal punto di vista della conservazione, rivaluta ancora di più la Val di Non, e in particolare la cittadina di Ton dove è situato. Solo da poco più di un anno il Castel Thun è visitabile dal pubblico dopo 18 anni di lavori di restauro.

Lavori che iniziarono nel 1992 dopo che il castello venne acquistato dalla Provincia Autonoma di Trento. Il castello, oltre alla ricchezza artistica e storica che offre, gode di una vista davvero panoramica grazie alla sua collocazione in cima ad una collina a 609 metri d’altitudine. Il Castel Thun rappresenta uno degli edifici che meglio raccontano l’architettura castellana trentina, con le numerosi torri e fortificazioni che l’hanno resa un’efficace struttura civile-militare. All’interno del castello il piano terra è riservato alle stanze pubbliche, mente il primo piano è occupato dalle stanze dei signori. Gli arredi interni rendono il giro nel castello particolarmente coinvolgente per i visitatori che vengono attratti in maniera particolare dalla “stanza del vescovo”, rivestita totalmente in legno di cirmolo, con porta monumentale di meta del ‘500 e il soffitto a cassettoni.