La Cartomanzia rappresenta senza dubbio un’ arte molto misteriosa ed affascinante, praticata da quello che  viene definito veggente o, più precisamente cartomante. E’ oramai usanza comune credere...

Cartomanzia: leggere il destino nelle carte

postato da stefaniagu il 19/02/2013
Categoria: Attualità - tags: cartomanzia + veggente

La Cartomanzia rappresenta senza dubbio un’ arte molto misteriosa ed affascinante, praticata da quello che  viene definito veggente o, più precisamente cartomante.

E’ oramai usanza comune credere che attraverso la lettura di particolari carte, definite divinatorie o tarocchi, non tanto dissimili da quelle che vengono utilizzate per il comune gioco (scopa, briscola, scala, etc.,) sia possibile conoscere il proprio destino e cosa riserva il futuro.

Sembra che esse siano arrivate ai giorni nostri, perché diffuse dalle popolazioni zingare, ma in realtà esistono origini molto più lontane, risalenti, secondo testimonianze certe, al 1770.

La cartomanzia ha riscosso grande successo nei tempi attuali; essa si basa sull’ attribuzione ad ogni carta di un significato  e sulla successiva correlazione dei significati estratti, al destino personale dell’ individuo.

I tarocchi possono essere usati per leggere un eventuale futuro oppure per svelare particolari aspetti si se stesso, ma in cosa consistono e come sono fatti? se si procede ad una ricerca sul web o attraverso libri specifici, si potranno vedere le varie raffigurazioni.

Le carte sono in tutto 78, costituite da 22 figure denominate trionfi o arcani maggiori e le rimanenti 56 dette arcani minori ed oggi è possibile trovarne di diversi ed acquistarli per cercare di imparare a leggerli da soli o frequentando i numerosi corsi presenti on line e dedicati appunto alla cartomanzia.

Pur rappresentando un valido strumento di aiuto per quanti hanno bisogno di ottenere risposte alle proprie domande, consigli su come affrontare situazioni particolari, al fine di trasformare un periodo della vita negativo in positivo o conoscere il futuro, la cartomanzia sempre più spesso viene screditata da tanti ciarlatani e truffatori, che si improvvisano esperti di questa arte divinatoria, al solo scopo di estorcere denaro al malcapitato.

Di sovente capita di incontrare per strada “zingari” che vogliono a tutti i costi leggerci la mano o le carte, con la promessa di riuscire a predire ciò che ci aspetta, spesso spaventandoci con parole quasi minacciose, ma che in realtà si servono di tale espediente solo per guadagnarsi qualche spicciolo.

Se anche si fosse soltanto curiosi di “conoscere” attraverso le carte divinatorie, meglio affidarsi a chi di quest’ arte ne ha fatto una professione rispettabile e soprattutto onesta.