Recensione del film Sophie Marceau Carissima me
postato da foscodelnero il 10/08/2011
Categoria: Cinema - tags: carissima me + cinema + commedia + dvd + film + film commedia + sophie marceau + tempo delle mele

Recensione del film con Sophie Marceau Carissima me

 

 

Carissima me è uno dei tanti film francesi che ho proposto sul sito, subito dopo un suo collega, La crisi! , e dopo i numerosi altri film francesi proposti in passato, tra i quali: Le folli avventure di Rabbi Jacob, Il pianeta verde, Lezioni di felicità, La cena dei cretini, Una top model nel mio letto, Sta’ zitto, non rompere, 8 donne e un mistero, etc.

Il regista di Carissima me non è conosciuto (Yann Samuell), ma in compenso lo è, e molto, l'attrice principale: quella Sophie Marceau che decenni fa aveva fatto epoca da ragazzina con Il tempo delle mele.

Ebbene, ora Sophie Marceau è una quarantenne veramente in forma, e proprio i 40 anni sono la scusa che dà l'avvio al film, in cui la protagonista centrale, Marguerite (che però si fa chiamare Margaret), riceve una misteriosa lettera da un misterioso vecchio.

Chi è, e perchè gli consegna lettere scritte da lei stessa quando era bambina?

Carissima me mischia presente e flashback, nonchè scene recitate e animazioni, proponendoci una storia di crescita personale al contrario, con l'io bambino che insegna all'io adulto, che ha nel mentre dimenticato alcune cose importanti della vita e dei propri sogni.

Non è un caso che il titolo originale del film sia L’age de raison, con l'età della ragione che all'anagrafe è quella adulta, ma che spesso, intesa come saggezza, è quella dell'infanzia.

Il messaggio di fondo di Carissima me è "diventa chi sei", un messaggio molto bello che aggiunge valore a quello che è un buon film, gradevole, originale e molto colorato.

 

 

Fonte della recensione del film Carissima me

Fonte: http://foscodelnero.blogspot.com/2011/08/carissima-me-yann-samuell-film-commedia.html