Tac cardiaca a Nuova Villa Claudia per la valutazione delle patologie coronariche che possono causare l’infarto. La Tac cardiaca è conosciuta anche come Cardio TAC;

Cardio tac - la nuova Tac del cuore a Nuova Villa Claudia

Tac cardiaca a Nuova Villa Claudia per la valutazione delle patologie coronariche che possono causare l’infarto.

La Tac cardiaca è conosciuta anche come Cardio TAC;

La Tomografia Computerizzata Cardiaca, nota anche come Cardio TC o TAC cardiaca:
grazie ai recenti e importanti progressi tecnologici è diventata uno strumento non invasivo ideale per lo studio delle coronarie nei contesti clinici con:

Sospetta malattia coronarica

Esclusione di malattia coronarica in pazienti nei quali non sia possibile effettuare test provocativo

Esclusione malattia coronarica in pazienti candidati a chirurgia valvolare mitralica

Cardiopatia dilatativa di nuova insorgenza per esclusione eziologia coronarica

Controllo stent coronarici

Controllo bypass aorto-coronarici

Anomalie coronariche di origine e decorso

Studio dell’aorta toracica ed ascendente in pazienti con patologia aortica
 La TAC DEL CUORE ovvero la Tac cardiaca è

un esame TAC  con mezzo di contrasto finalizzato a valutare la pervietà delle arterie coronarie ed a stimare

il grado di stenosi in presenza di eventuali placche aterosclerotiche.

- E’ indicata per:

- Pazienti asintomatici che presentano i cosiddetti fattori di rischio cardiovascolare, cioè valori elevati di glicemia, colesterolo, trigliceridi.

- Nei pazienti fumatori ed in coloro che hanno avuto casi in famiglia di parenti con infarto miocardico acuto, arteriopatia carotidea o degli arti inferiori.

- Nei pazienti sintomatici che hanno avuto episodi di dolore toracico e che si sono sottoposti ad altri test diagnostici quali l’elettrocardiogramma sotto sforzo o la scintigrafa miocardica, il cui risultato non ha permesso

di escludere con certezza l’evento ischemico del miocardio.

- Nei pazienti con coronaropatia già nota per valutare lo stato degli stent e dei by-pass coronarici in coloro i quali si sono sottoposti in passato a procedure di rivascolarizzazione coronarica.

L’esame è molto semplice: il paziente si sdraia sul lettino e vengono posizionati gli elettrodi sul torace in maniera simile a quando ci si sottopone ad un elettrocardiogramma; si somministra il mezzo di contrasto attraverso una vena del braccio e subito dopo si fa la scansione TAC che dura circa 5 secondi.

Dopodiché il paziente può tornare a casa e svolgere le sue normali attività quotidiane.

Prenota il tuo esame Tac cardiaca  www.nuovavillaclaudia.it