Tumori colon Roma - Sintomi del carcinoma del colon: Il carcinoma del Colon può evidenziarsi con questi sintomi: • Colon Destro: Debolezza , Astenia o Anemia, Sangue occulto nelle feci...

Carcinoma del colon – Chi è a rischio ?

Tumori colon Roma – Chi è a rischio ?
Se una persona sa di essere a rischio elevato, perché ha avuto parenti con un tumore al colon, è opportuno che segua una dieta con pochi grassi, poca carne e ricca di fibre, vegetali e frutta al fine di ridurre il rischio di sviluppare dei tumori del colon-retto.
Tumori colon RomaLa prevenzione  è un’arma fondamentale per combattere  il cancro .

Tumori colon Roma  - Sintomi del carcinoma del colon:

Il carcinoma del Colon può evidenziarsi con questi sintomi:

• Colon Destro: Debolezza , Astenia o Anemia, Sangue occulto nelle feci, Malessere nella digestione, Dolenzia addominale a destra.

• Colon Sinistro e Retto: Alterazione delle abitudini intestinali, nel senso della comparsa di stitichezza o di diarrea che prima non c'era, sangue evidente anche rosso vivo nelle feci, sintomi da occlusione intestinale con dolore e gonfiore, sensazione di incompleta evacuazione con necessità di evacuare spesso.

Come dato di laboratorio, il 70% dei pazienti con tumore del colon ha un aumento nel sangue del valore del CEA.

Prima di essere sottoposti ad un intervento di resezione del colon è necessario completare le indagini con un esame TAC.
Tumori colon Roma  - Cosa sono i POLIPI DEL COLON:

I Polipi del colon sono delle masse più o meno grandi di tessuto che si proiettano all'interno della sua cavità cioè nel lume.

A parte alcuni polipi infiammatori chiamati anche pseudopolipi gli altri sono neoplastici.

La loro evoluzione è peggiorativa nel senso che compaiono generalmente come polipi benigni ( Adenoma) ma col tempo possono evolvere in Carcinoma che rappresenta il principale tumore del colon.

La maggior parte dei polipi del colon sono asintomatici, a volte si evidenziano con perdite di sangue con le feci o con la ricerca del SANGUE OCCULTO nelle feci.

Sono prevalentemente scoperti solo con la COLONSCOPIA che può anche essere curativa.

Molti polipi specialmente quelli piccoli, possono infatti essere asportati dall'endoscopista.

Per prevenire il cancro del colon dobbiamo fare tutti, uomini e donne, una colonscopia sopra i 50 anni di età!

La ricerca del sangue occulto nelle feci è in grado di identificare il 25 per cento circa dei cancri del colon-retto e pertanto è raccomandata nell’ambito dello screening per tutti gli individui tra i 50 e i 75 anni di età, con cadenza biennale. In caso di positività dell’esame è indicata la colonscopia, un esame del colon con un apposito tubo flessibile. In caso di familiarità per neoplasia del colon retto la colonscopia è indicata a partire dai 45 anni oppure 10 anni prima dell’età della diagnosi del parente di primo grado. L’esame, se negativo, va ripetuto ogni cinque anni. La ricerca del sangue occulto nelle feci, in questi casi, viene effettuata annualmente. In caso di sindromi genetiche ereditarie bisogna invece seguire protocolli specifici a partire dalla giovane età.

Un'altra strategia di provata efficacia, adottata come screening, combina la ricerca del sangue occulto nelle feci ogni due anni con una rettosigmoidoscopia, esame più semplice della colonscopia da farsi una sola volta nella vita, tra i 58 e i 60 anni. È invece certo che tutti coloro che manifestano sintomi intestinali compatibili con la diagnosi di tumore del colon devono eseguire una colonscopia completa.
www.carlofarina.it