Scoprire Chioggia e le sue calli: uniche e inimitabili. Non per niente il soprannome della piacevole cittadina è “la piccola Venezia”.
postato da DadoNet il 10/08/2012
Categoria: Diari di Viaggio - tags: parcheggi chioggia + stabilimenti balneari chioggia

Un consiglio ai vacanzieri: conviene riporre la macchina in uno dei tanti parcheggi di Chioggia e scoprire a piedi le sue calli, uniche e inimitabili. Non per niente il soprannome della piacevole cittadina è “la piccola Venezia”.

Il centro storico, lungo il corso del Popolo, è il suo cuore pulsante, ed è da lì che partono le sue 74 calli, viuzze di proporzioni variabili che già caratterizzano il capoluogo regionale veneto, le quali qui trovano come solo “ostacolo” i canali e come prolungamento i ponti.

Per irridere l’antica sottomissione alla Serenissima il simbolo del luogo è un leone con le fattezze di un gatto. Si trova a Vigo, da dove è possibile fare la traversata per l’allungata isola di Pellestrina, e da lì si può raggiungere il Lido anche in bus, viaggiando sulle bocche di porto, necessarie a mantenere le acque, solcate da petroliere dirette a Marghera, sufficientemente pulite.

Da visitare è il Museo della Laguna Sud, ricco di testimonianze ingegneristiche riguardanti le edificazioni in territori acquosi e la tipica attività peschereccia, e il Museo della Pipa, con esemplari antichissimi, reperiti spesso fortuitamente. Per chi non si accontenta degli stabilimenti balneari di Chioggia.

Fonte: http://www.chioggiaspiagge.it/