Ogni donna deve sapere quanto sia importante il calcio per rendere forti le ossa e prevenire l’osteoporosi. Più la donna invecchia, più fragili diventano le sue ossa e quindi aumenta il rischio...
postato da lucaro79 il 06/09/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: cancro

Ogni donna deve sapere quanto sia importante il calcio per rendere forti le ossa e prevenire l’osteoporosi. Più la donna invecchia, più fragili diventano le sue ossa e quindi aumenta il rischio di sviluppare l’osteoartrite. Il calcio si trova nella ricotta e nei prodotti caseari a basso contenuto di grassi.

L’apporto di Calcio Diminuisce Il rischio di Cancro

Oltre al fatto di essere strettamente correlato all’osteoporosi, oggi esiste un’altra ragione per cui le donne dovrebbero consumare calcio. Secondo i più recenti studi, esistono prove che dimostrano che le donne che prendono il calcio tendono ad abbassare il rischio di sviluppare il cancro. Inoltre, un alto apporto di calcio sia da parte degli uomini che delle donne significa riduzione del rischio di cancro colo-rettale, come pure di altri tipi di cancro del tratto gastrointestinale. Queste scoperte derivano dagli Archives of Internal Medicine.

Proprio ora l’Institute of Medicine  raccomanda agli adulti oltre i 50 anni di assumere 1,200 mg di calcio. Secondo le linee guida alimentari per gli Americani stilate nel 2005, dovremmo consumare ogni giorno 3 tazze di prodotti caseari senza grassi o a basso contenuto di grassi.

In un recente studio, la diminuzione nelle donne del rischio di sviluppare il cancro è stata attribuita alla loro assunzione quotidiana di una quantità pari a 1,300 mg di calcio. E’ stato, inoltre, osservato che consumare più di 1,300mg di calcio non ha effetti evidenti in termini di riduzione del rischio di cancro.

Il consumo di prodotti caseari e di calcio negli uomini e nelle donne è inversamente proporzionale al rischio di cancro gastrointestinale: maggiore è l’apporto, minore è il rischio di cancro gastrointestinale (GI).

Un quinto degli uomini che consumava la maggiore quantità di calcio attraverso l’alimentazione e gli integratori (approssimativamente 1,530 mg al giorno) aveva il 16% di probabilità in meno di avere tumori gastrointestinali (GI) se paragonato ad un quinto degli uomini che consumava la quantità più bassa di calcio (526 mg al giorno). Lo stesso vale per le donne. Un quinto delle donne che consumava la maggiore quantità di calcio (1,881mg al giorno) aveva il 23% di probabilità in meno di avere tumori gastrointestinali (GI) se paragonato ad un quinto delle donne che consumava la quantità più bassa di calcio (494mg al giorno).

Cosa C’è Nei prodotti Caseari in Grado di Proteggere Contro il Cancro?

I prodotti caseari hanno una quantità relativamente alta di nutrienti anti-cancerogeni come calcio, vitamina D e acido linoleico coniugato. Alcuni studi hanno dimostrato che il calcio può rallentare l’anormale crescita cellulare e stimolare un normale ricambio cellulare nel tratto gastrointestinale e nel seno. Il calcio si attacca agli acidi grassi e alla bile, riducendo la membrana mucosa dell’intestino crasso.

Per leggere altri articoli sul benessere e salute entrate adesso nella nostra farmacia online!

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/