Continua la marcia inarrestabile delle criptovalute, ovvero quelle generate elettonicamente e non stampate su carta. Nel corso dell'ultima settimana sono tutte volate in alto come quotazioni....

Bitcoin, ancora una settimana di guadagni da record

postato da serpentediterra il 02/05/2017
Categoria: Finanza - tags: bitcoin + criptovalute + forex + valute
bitcoin

Continua la marcia inarrestabile delle criptovalute, ovvero quelle generate elettonicamente e non stampate su carta. Nel corso dell'ultima settimana sono tutte volate in alto come quotazioni. Buonissime performance infatti per Ether, Litecoin, Dash e chiaramente per il Bitcoin, il capostipite dlla famiglia nonché la più nota divisa virtuale.

Guardando proprio al Bitcoin, osserviamo che la sua capitalizzazione quest'ultimo è giunta a 22 miliardi, mentre il prezzo sta ritoccando valori record. Dopo aver sfondato il muro dei 1300 dollari, ieri era a quota 1369,91. La performance del Bitcoin racconta di una crescita di oltre il 30% dall'inizio dell'anno. Non stupisce che molti lo pongano al centro del loro sistema opzioni binarie 60 secondi strategia, ovviamente come asset a maggiore rischio e potenziale profitto.

La grande ascesa del Bitcoin

Bisogna peraltro dire che i tempi non sembravano essere i migliori per il Bitconi, stante la scissione che si sta consumando dentro la comunità dei miners. Infatti si è molto lontani dal trovare un accordo riguardo alla gestione del sistema, ormai messo sotto pressione dall'enorme mole di transazioni.

Va altresì sottolineato che negli ultimi anni il trend del Bitconi è rimasto sempre positivo. Se uno si chiede quanto si guadagna con le opzioni binarie e come funzionano, il caso del Bitconi dovrebbe essere preso seriamente come oggetto di studio approfondito.Questo anche tenendo conto delle forti oscillazioni che il emrcato presenta, e quindi della necessità da parte dei trader di saper gestire il rischio e il capitale.

Va detto che negli ultimi mesi la criptovaluta più famosa al mondo ha ricevuto due spinte belle forti. La prima dalla SEC (Securities and Exchange Commission), che ha deciso di rivedere la decisione presa sulle richieste di istituzione di Etf sui Bitcoin. La seconda dal Giappone, che nei giorni scorsi ha riconosciuto ufficialmente i Bitcoin come valuta legale.