Quale mossa ha in programma la BCE settimana prossima? Secondo molti potrebbe esserci l'annuncio della fine del programma di QE nel 2018. Molti ritengono che ciò andrebbe fatto perché più il tempo...

BCE di fronte a un bivio riguardo al tapering

postato da serpentediterra il 21/10/2017
Categoria: Finanza - tags: bce + forex intraday + siti trading + tapering
bce

Quale mossa ha in programma la BCE settimana prossima? Secondo molti potrebbe esserci l'annuncio della fine del programma di QE nel 2018. Molti ritengono che ciò andrebbe fatto perché più il tempo passa e più si corre il rischio di un surriscaldamento dell'euro. Quando ci sarà la riunione del Consiglio direttivo della Banca centrale (giovedì 26 ottobre) qualcosa potrebbe allora muoversi. Non a caso molti speculatori sono già pronti a partire con le loro tecniche di trading intraday forex.

Il bivio davanti alla BCE

Sia chiaro: una mossa del genere non avrebbe certo giustificazione nei dati. In fondo l'inflazione è ancora lontana dal target del 2% fissato dalla BCE. Semmai la ragione andrebbe cercata nelle limitazioni di carattere tecnico che impediranno il proseguimento del programma. In sostanza la BCE si è infilata in un vicolo cieco: se dovesse dire che la ripresa ha fatto progressi, l'euro andrebbe in rialzo abbassando ancora l'inflazione. Se dovesse dire il contrario, sarebbe quasi "costretta" per coerenza ad andare avanti con il QE e tenerlo in vita finché l'inflazione non aumenterà di tanto.

Come si esce da questa situazione bloccata? La via di uscita sarebbe annunciare l'estensione del programma acquisto titoli per 30 miliardi di euro, annunciando che verso la metà del 2018 si deciderà poi il da farsi in base alle condizioni dell'inflazione e dell'economia. In sostanza, dovrebbe guadagnare altro tempo ma facendo comunque dei passettini piccoli. Molti definiscono questa prospettiva come un "dovish tapering", per evitare una impennata dell'euro nella classifica dei migliori siti di trading. Quello che sarà importante però è la percezione dei mercati. Se arriveranno alla conclusione che il QE terminerà nel 2018, allora si muoveranno di conseguenza.