Opera di uno studio londinese, Little Printer è una stampante termica, compatta e stampa senza inchiostro, produce miniature di quotidiani online, note, immagini direttamente dal proprio...
Little Printer

 

<!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} p {mso-margin-top-alt:auto; margin-right:0cm; mso-margin-bottom-alt:auto; margin-left:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} -->

Opera di uno studio londinese, Little Printer è una stampante termica, compatta e stampa senza inchiostro, produce  miniature  di quotidiani online, note, immagini direttamente dal proprio dispositivo mobile! Attraverso il software Berg Cloud program, la microstampante si connette via wireless a qualsiasi smartphone senza alcuna configurazione. Little printer è predisposta per stampare su glossy paper ad altà qualità.
BergCloud ha stipulato accordi con ARUP, Foursquare, Google, The Guardian e Nike per facilitare la scelta dei contenuti che saranno così predisposti al formato di stampa di Little Printer.

La stampante sarà così “alimentata” dai feed scelti dall’utente attraverso una App sullo SmartPhone. Si scelgono i siti o social network che si vogliono includere nel “quotidiano” e attraverso il proprio device mobile si stampano le news fino a due volte al giorno. Ne esce una sorta di lungo scontrino con tutte le nostre notizie.

La scelta della carta abbinata ai contenuti dei social media è a nostro parere molto interessante; la carta non fa quindi più parte del passato ed è proprio il continuo aggiornamento dei propri feed stampabili a renderla attuale e condivisibile anche con i vecchi sistemi quali l’affissione in bacheca. Con l’avvento del web spesso dimentichiamo che la vera funzione del Social è quella della condivisione, dello scambio di idee (e pezzi di carta), il contatto fisico in questo caso torna prepotentemente protagonista. La curiosità regna sovrana, riuscirà questa microstampante a conquistarsi la sua fetta di mercato o sarà solo un oggetto fine a se stesso? Molto dipenderà anche dal prezzo.

Little Printer sarà disponibile nel 2012.

Fonte: http://www.bancomail.it/blog/index.php/little-printer-la-microstampante-per-i-social-media/