Il proliferare degli smartphones e dei tablets sta lentamente portando ad un cambio di rotta in ambiente di marketing.

Il proliferare degli smartphones e dei tablets sta lentamente portando ad un cambio di rotta in ambiente di marketing.

In base ad un report pubblicato negli Stati Uniti dalla Società di marketing strategico Winterberry Group,  l’utilizzo dei dispositivi mobili è aumentato nell’ultimo anno del 30% e di conseguenza anche l’aumento degli investimenti  nel campo del mobile advertising che sfiora il 50% rispetto al 2010; mentre l’email marketing ha incrementato quasi del 20%.

E’ evidente che le attività di marketing che una volta si svolgevano con metodi tradizionali si stanno prepotentemente spostando sui canali digitali, basti pensare al mondo del social web che è in continuo rinnovamento.

Sarà perciò di basilare importanza che le aziende che si occupano di tutti i tipi di marketing siano in grado di gestire il flusso di dati proveniente  da dispositivi mobili per integrarli ed incrociarli con quelli provenienti dai canali tradizionali, sarà altresì fondamentale capire dall’interno i comportamenti d’acquisto dei consumatori.

Quali tipi di pubblicità sono più utilizzati sul mobile?

Gli investimenti maggiori vanno al display advertising e il keyword advertising, legato soprattutto agli strumenti di Google. A fianco ai formati standard, vi sono anche i nuovi formati  Rich Media, basti pensare all’advertising invasivo che ci troviamo davanti quando apriamo un video su youtube.  Anche i “vecchi” servizi di messaggistica, seppur in calo ancora rappresentano un modo di fare comunicazione.

La versione mobile del proprio sito è basilare per la comunicazione aziendale e spesso viaggia in coordinato con l’Applicazione mobile; al momento sono il futuro e rappresentano lo stare a passo coi tempi, le applicazioni sono spesso apps attive e non di puro branding come si potrebbe pensare.

Anche l‘e-mail marketing risente della diffusione del mobile tra i consumatori, e analizzando la modalità di lettura delle e-mail (20% del totale lette su smartphones) si rende importante pensare all’ottimizzazione delle e-mail per tutti i devices mobili.

E voi cosa ne pensate? Pensate mobile o pensate tradizionale?

www.bancomail.it/blog/index.php/la-diffusione-del-mobile-marketing/

Fonte: http://www.bancomail.it/blog/index.php/la-diffusione-del-mobile-marketing/