Dopo una settimana dalla presentazione avvenuta a San Francisco da Steve Jobs, ecco il riassunto di ciò che il signor Apple ha comunicato al pianeta.
postato da BancomailUS il 23/06/2011
Categoria: Internet - tags: bancomail + email marketing + icloud + ios5 + liste email

Dopo una settimana dalla presentazione avvenuta a San Francisco da Steve Jobs, ecco il riassunto di ciò che il signor Apple ha comunicato al pianeta.

Sono fondamentalmente due le novità che hanno caratterizzato la conferenza e che rivoluzioneranno il mondo Apple a partire dal prossimo autunno: iOS5 e iCloud.

In pochi punti proveremo a fare il riassunto delle future implementazioni di cui gli utenti dei devices Apple potranno usufruire.

Centro notifiche: applicazione che unificherà tutte le notifiche arrivate sul proprio dispositivo, non sarà più necessario aprire un’applicazione per volta, ma tutto sarà gestibile e visualizzato in un unica schermata. Sarà altamente personalizzabile e le notifiche appariranno anche dalla schermata di blocco.

iMessage: sarà il nuovo servizio di messaggistica per tutti gli utenti di iOS 5. Si potranno mandare messaggi di testo, via Wi-Fi o 3G, da iPad, iPhone o iPod touch a chiunque usi uno di questi dispositivi. Con iMessage si potranno tracciare i messaggi con le ricevute di consegna e le ricevute opzionali di lettura, vedere quando l’altra persona sta scrivendo e addirittura iniziare una conversazione su un dispositivo iOS e poi continuarla da un altro, un’evoluzione di ciò che si era iniziato ad intravedere con la sincronizzazione di MobileMe.

Edicola: Il proprio giornalaio di fiducia sul proprio desktop. Permette agli acquisti di essere trasferiti direttamente nell’applicazione contenitore ed essere sempre avvertiti in caso di aggiornamenti e nuove versioni disponibili.

Promemoria: utilissima sopratutto per gli smemorati. Il block note sempre aggiornato e pronto ad avvertire in ogni evenienza. Si sincronizza con iCal, Outlook e iCloud: modificando un evento lo si ritrova aggiornato su tutti tuoi dispositivi, in tutti i calendari.

Twitter: con iOS 5 sarà ancora più facile mandare tweet da iPhone, iPad o iPod touch. Infatti Twitter sarà integrato di default sui dispositivi mobile.

Fotocamera: si potrà avviare la fotocamera direttamente dalla schermata di blocco, ma sopratutto si potranno archiviare foto e video appena girati su iCloud.

Immagini: l’album sarà sincronizzato con tutti i dispositivi preferiti, si potrà ad esempio fotografare con iPhone e modificare su iPad semplicemente utilizzando da entrambi i device la stessa applicazione. Con il nuovo sistema operativo infatti sarà possibile ritoccare le proprie foto senza l’ausilio di ulteriori applicazioni esterne.

Safari: nuove funzioni per navigare in internet. Eccezionale sarà Safari Reader che mostrerà gli articoli web in un layout pulito  e senza pubblicità. Si potranno salvare le pagine web in un Elenco letture per leggerle in seguito. Su iPad inoltre la navigazione a pannelli permetterà di aprire più pagine web alla volta.

PC Free: con iOS 5 non serve più un computer per poter avere un iPad, iPhone o iPod touch: questi possono essere attivati e configurati in wireless appena acquistati.

Mail: si potrà formattare il testo in grassetto e in corsivo, sottolinearlo, impostare rientri, e riordinare i nomi nei campi indirizzo con un drag-and-drop.

Apple ha inoltre lavorato sull’accessibilità, infatti iOS 5 ha nuove funzioni che permettono alle persone con disabilità motorie, uditive, visive e cognitive di sfruttare al meglio i dispositivi iOS. Il flash LED e le impostazioni di vibrazione personalizzate consentiranno di vedere e sentire quando qualcuno chiama. E i miglioramenti a VoiceOver includono etichette personalizzate degli elementi.

iCloud, di che cosa si tratta?

E’ la naturale evoluzione di MobileMe, iCloud archivia i tuoi contenuti: musica, foto, app, calendari, documenti e altro. E grazie alla tecnologia push li invia in wireless a tutti i tuoi dispositivi Apple. La differenza tra MobileMe e iCloud fino a qui sta solo nel prezzo e cioè sarà tutto gratuito a dispetto dei $99.00 di MobileMe.

Il funzionamento e’ molto semplice, praticamente fa quello che fa un qualsiasi servizio di salvataggio dati online, come DropBox per esempio. In ogni momento, qualunque dispositivo tu stia utilizzando, si potrà accedere ai propri dati preferiti, senza alcuna sincronizzazione manuale, è tutto automatizzato dalla potente iCloud.

Al momento dell’iscrizione si avranno 5gb di spazio gratuito da poter riempire con i propri dati, liberando così spazio dai tuoi dispositivi.

Però…

Sono molti i pregi e le novità di iOS 5 ma purtroppo bisogna fare i conti anche con i difetti. Uno dei più gravi riguarda il problema della durata della batteria che continua a persistere anche sull’iOS 5. Sull’iPad non si riscontrano problemi, date le dimensioni più elevate, mentre sull’iPhone purtroppo sembrano esserci ancora problemi.

Dalle prime prove l’autonomia è ulteriormente diminuita rispetto al precedente aggiornamento e presenta grossi segni di instabilità. Dai primi test risulta che sia  l’iPhone 4 che l’iPhone 3Gs si sono spenti al raggiungimento del 20% di batteria residua. Come ben saprete, il 20% di batteria dell’iPhone permette di avere almeno un’altra ora abbondante di autonomia, mentre con l’iOS 5 beta 1 questo non sembra possibile.

Per il momento non bisogna allarmarsi troppo. Siamo solamente alla prima beta e i problemi saranno probabilmente risolti e alcuni aspetti migliorati. E’ chiaro però che ci sia chi aspetta Apple al varco per capire se questa volta riuscirà a non farsi autogol come per il nebuloso problema dell’antenna dell’Iphone4. Aspettare per credere.

Fonte: http://www.bancomail.it/blog/index.php/ios5-e-co-novita-da-cupertino/