La Mostra racconta l’arte Fiorentina concentrata in un periodo che va approssimativamente dalla fine del 1300 alla metà del 1400.
postato da imamaweb il 03/07/2012
Categoria: Turismo - tags: biglietti + firenze + uffizi
Bagliori Dorati – Il Gotico internazionale alla Galleria degli Uffizi

Introduzione alla mostra
La Mostra racconta l’arte Fiorentina concentrata in un periodo che va approssimativamente dalla fine del 1300 alla metà del 1400.
Una posizione privilegiata spetta agli sculturi, con importanti protagonisti dell’arte quattrocentesca, come Lorenzo Ghiberti.

Lo scenario fiorentino di questo periodo è accompagnato dal recupero dell’antico ma con attenta visione dell’arte contemporanea: in particolare, Beato Angelico utilizza una linea espressiva, in grado di coniugare il passato con l’era corrente. La mostra si conclude con gli artisti di spicco in città, come Paolo Uccello.

Presentazione
Le sale del primo piano della Galleria degli Uffizi illustrano il panorama dell’arte fiorentina nel periodo di fine 1300 e inizio 1400. Verranno esposti accanto a tele celebrate da secoli, altri pregevolissimi dipinti poco conosciuti dal pubblico, provenienti da istituzioni museali pubbliche e da collezioni private italiane e straniere.
Con l’ultima fase della tradizione trecentesca possiamo ammirare le opere di Lorenzo Monaco, il maggior pittore fiorentino che continua a proporre un gotico estremo.
Quello rappresentato è un periodo molto particolare, le proposte artistiche innovative si fanno strada con fatica, le linee preesistenti continuano ad avere un alto tasso di gradimento da parte dei committenti pubblici e privati.
La mostra si chiude con “la battaglia di San Romano” di Paolo Uccello che viene presentata in anteprima dopo un periodo di restaurazione.

Fonte: http://www.ticketsflorence.com/blog/bagliori-dorati-il-gotico-internazionale-alla-galleria-degli-uffizi