Voglia di sci, aria pulita e natura incontaminata. In Svizzera c'è un paradiso per tutti gli appassionati!
postato da silvabo il 09/01/2014
Categoria: Biglietti eventi - tags: engadina + inverno + montagna + sci di fondo + sciare + svizzera
A tutta neve

Il comprensorio del Corvatsch, immaginate un luogo in cui si respira aria fresca e pura,  lontano dallo smog, dai rumori e dalla frenesia del centro urbano, lontano da quell'inferno. Infatti non fa caldo, anzi! Si scia! Ed è un paradiso per gli appassionati della neve. Siamo in Engadina, poco più a nord della rinomata St. Moritz e Pontresina, precisamente nel comprensorio sciistico di Corvatsch, il quale da 50 anni porta il titolo di “star delle vette sciistiche”. La stazione a monte del Corvatsch è la più elevata delle Alpi Orientali con 3303 m s.l.m. ed è immersa in un panorama unico, dato che da un lato si può ammirare l'imponente massiccio del Bernina con i giganti del ghiaccio del Piz Bernina e Piz Roseg, mentre dall'altro lo sguardo spazia su migliaia di cime alpine e sul paesaggio lacustre dell'Alta Engadina.
Questa ski-area presenta 120 km di piste preparate al top con 23 discese di diverso livello e difficoltà, 15 impianti di risalita tra funivie, seggiovie e skilift, un sentiero segnato per ciaspole che attraversa la zona sciistica e si dirama poi nella pace e nella solitudine del paesaggio (l'ideale per chi cerca la tranquillità e l'autenticità della natura), un sentiero per l'escursionismo invernale, il tutto a una quota compresa tra 1797 e 3303 m s.l.m. (più di 1500 metri di dislivello).
Inoltre c'è la possibilità di “esplorare” l'Alta Engadina con lo snowsafari con un tour attraverso il comprensorio.
Una delle piste da sogno è quella nera di Giand'Alva che porta all'Hahnensee e poi a St. Moritz Bad. La pista inizia con ampi pendii aperti e termina, dopo ben 9 km, in un bosco fiabesco e innevato.
Da segnalare è anche la presenza di uno snowpark affiancato da una chill-out-area, dove Halfpipe e bagjump, kinked-rail e kicker-line sono all'ordine del giorno. Qui i fuoriclasse del freeski si ritroveranno per la seconda volta per l'appuntamento della World Cup di Slopestyle il 14 e 15 marzo 2014.
Ma l'attrazione più suggestiva è di sicuro la snow night, che si tiene ogni venerdì, durante la quale si può apprezzare il fascino della discesa in notturna sulla pista illuminata più lunga della Svizzera (4,2 km), e dopo lo slalom ci si incontra nel leggendario Hossa Bar, un must per l'aprés ski al Corvatsch, dove la festa continua con drink e party frenetici.
In questa località, tra sci e snowboards, al piacere culinario ci pensano dieci ristoranti, da quello con atmosfera gourmet al rifugio di montagna, dal ristorante panoramico in vetta al self-service in un punto intermedio, da quello bizzarro alla capanna rustica e accogliente.
L'esperienza più indimenticabile è sicuramente un volo panoramico in elicottero. La stazione a monte del Corvatsch ospita uno dei pochi posti d'atterraggio per elicotteri nelle Alpi grigionesi.
Insomma...non ci si può di certo annoiare in questo splendido ed entusiasmante comprensorio sciistico engadinese chiamato Corvatsch.
Chi desidera acquistare gli Ski pass giornalieri per i comprensori sciistici di ST.MORITZ, CORVATSH  e  DIAVOLEZZA/LAGALB si può rivolgere a IL GIRASOLE VIAGGI operatore specializzato sulla Svizzera. I prezzi sono i seguenti: Adulti € 42. Ragazzi fino a 12 anni non compiuti  € 14. Giovani fino a 18 anni non compiuti € 28.

Sito da visitare: www.ilgirasoleviaggi.it

Fonte: http://svizzeraintreno.ilgirasoleviaggi.it/offerte-speciali-svizzera/le-piu-belle-piste-della-svizzera.html