Le automobili aziendali rientrano nei cosiddetti “fringe benefit”, ossia un bene o servizio corrisposto dall’azienda ai propri lavoratori. È l’azienda a decidere a quali lavoratori concedere...
postato da Risparmiainrete il 17/11/2019
Categoria: Economia - tags: automobili
auto aziendali

Le automobili aziendali rientrano nei cosiddetti “fringe benefit”, ossia un bene o servizio corrisposto dall’azienda ai propri lavoratori. È l’azienda a decidere a quali lavoratori concedere questo tipo di beneficio e la sua erogazione viene definita in fase di contratto. Come già detto, è parte della retribuzione del dipendente e per questo deve rientrare in busta paga. Quando esso viene concesso l’azienda deve essere in grado di indicarne il valore effettivo, poiché sono sottoposti a tassazione tutti i benefici che superano il valore complessivo di circa 258 euro.

 

Il datore di lavoro o l’azienda possono trarre agevolazioni fiscali anche piuttosto copiose dalla concessione del fringe benefit. La maggior parte dei suoi costi sono deducibili e la deducibilità del reddito dell’azienda sull’auto aziendale si calcola in base al tipo di auto e all’utilizzo che azienda e lavoratore hanno concordato.

Fonte: https://www.lamianuovaclio.it/quanto-costa-unautovettura-aziendale/