Le associazioni umanitarie sono una forma di solidarietà generalmente destinata ai paesi poveri del terzo mondo. L’obiettivo principale è quello di salvare le vite umane, diminuire le...
postato da FedericaM il 09/05/2017
Categoria: Attualità - tags: associazione umanitaria

 

 

Le associazioni umanitarie sono una forma di solidarietà generalmente destinata ai paesi poveri del terzo mondo. L’obiettivo principale è quello di salvare le vite umane, diminuire le situazioni di sofferenza, garantire la dignità umana. Gli aiuti umanitari e solidaristici consistono solitamente in assistenza sanitaria, assistenza scolastica, fornitura di bene di prima di necessità; ricostruzione di edifici ed infrastrutture come ponti, autostrade, scuole, ospedali.

 

Istruzione e Salute prima di tutto

Molte Associazioni, Fondazioni ed enti Non lucrative hanno come obiettivo: l’educazione, la salute, l’energia verde e il lavoro pastorale. Il diritto all’istruzione è uno dei diritti dell’uomo riconosciuto dalle Nazioni Unite; l’educazione allo studio e la conoscenza sono i presupposti per creare il proprio posto nel mondo. Garantire l’istruzione scolastica in ogni parte del mondo dovrebbe essere scontata ma purtroppo vi sono ancora molti paesi specialmente nel terzo mondo, che non hanno la possibilità di accedere a tali sistemi scolastici o perché essi mancano del tutto o perché non si hanno le risorse finanziarie necessarie per potervi accedere.  L’istruzione primaria è nella maggior parte dei casi garantita a tutti i bambini, si combatte invece affinchè anche l’istruzione secondaria divenga universale. Le associazioni, grazie ai nostri aiuti, hanno costruito scuole, edifici, asili, case per bambini di strada, scuole secondarie e istituti di formazione professionale in Africa e in America Latina. Le Onlus sostengono programmi che permettono di adottare un bambino e garantirgli un futuro da studente donandogli un contributo annuo davvero insignificante per noi. Altro obiettivo delle Onlus è la salute: i bambini che nascono nel terzo mondo hanno oltre 13 volte in più la probabilità di morire entro i primi cinque anni di vita rispetto ai bambini nati nei paesi avanzati. Oltre 800.000 bambini sotto i cinque anni muoiono nell’africa sub- Sahariana. Nei pasi in via di sviluppo si potrebbe evitare la morte di milioni di bambini solo garantendo loro l’accesso alle cure sanitarie e se ci fosse un sistema sanitario adeguato alle esigenze e ai bisogni delle persone.

 

Energia Verde e Lavoro Pastorale

Oltre all’istruzione e alla salute, le onlus combattono ogni giorno per combattere la povertà del mondo attraverso progetti ecosostenibili grazie alla costruzione di impianti idroelettrici e reti di distribuzione; in questo modo è possibile accelerare la corsa verso i paesi industrializzati e cercare di diminuire il gap con i paesi più industrializzati. Creare impianti idroelettrici significa creare lavoro e quindi diminuire la disoccupazione e la povertà nel mondo. Il lavoro pastorale consiste invece nel dare aiuto anche psicologico alle persone grazie a delle figure di riferimento che assistono meglio le persone. La fede, le parrocchie e i missionari possono, insieme ai volontari essere d’aiuto alle persone che hanno bisogno di assistenza anche solo morale. Sostenere queste associazioni è davvero semplice e ci sono svariati modi per poterlo fare: dalle donazioni del 5 per mille alle bomboniere solidali, dalle detrazioni fiscali ai lasciti testamentari.  Per esempio attraverso il 5 per mille  si vanno a potenziare i centri riabilitativi, si costruiscono edifici scolastici, scuole, si cercano nuovi operatori in grado di aiutare i bisognosi nel loro percorso di crescita personale, si dà spazio alla ricerca scientifica, si aiutano le famiglie e si offre loro maggiore assistenza, aumenta il numero dei volontari e dei professionisti e crescono i servizi territoriali dove poter accogliere e seguire le persone che richiedono tale cura.

 

 

 

Fonte: http://http://fondazionesofia.org/cosa-facciamo/dove-siamo