Qualche indicazione sui meccanismi

Assicurazioni: il meccanismo che regola gli improti da pagare

postato da Matt81 il 19/01/2011
Categoria: Economia - tags: assicurazioni on line

Il meccanismo che regola gli importi da pagare alle compagnie assicurative al momento del rinnovo del contratto delle assicurazioni auto è il bonus malus. Il contratto può essere stipulato con una assicurazione on line oppure secondo metodo tradizionale, ma il meccanismo rimane sempre lo stesso, un sistema abbastanza semplice: a un basso punteggio corrisponde una condotta di guida corretta e un premio assicurativo minore da corrispondere.

Il punteggio della classe di merito può variare tra uno e diciotto è viene utilizzato dalla quasi totalità delle compagnie assicurative con qualche eccezione. Al momento della stipula del primo contratto assicurativo il contraente viene convenzionalmente inserito alla quattordicesima classe di merito.

Anno dopo anno, se non si fanno incidenti, la classe di merito scende progressivamente. Al raggiungimento della classe uno si arriva a uno sconto pari a circa la metà de premio assicurativo ogni incidente causato, invece, aumenta la classe di merito di due unità (malus).

 

Nel 2007 il Decreto Bersani ha introdotto significative novità tendenti a tutelare gli utenti, novità che possono essere sintetizzate come di seguito:

 

  • Divieto di applicare variazioni delle classi di merito senza prima aver accertato l’effettiva responsabilità del contraente. La classe di merito potrà essere variata dalla compagnia assicuratrice solo nel caso in cui il contraente è il responsabile effettivo e unico dell’incidente. Tale variazione deve inoltre essere comunicata tempestivamente al contraente.
  • La classe di merito conserva la sua validità per cinque anni. Tipico caso di chi rottama l’auto ma non ne acquista un’altra immediatamente. Prima dell’entrata in vigore del Decreto Bersani la classe di merito conservava la sua validità per dodici o diciotto mesi al massimo.
  • Possibilità di mantenere la propria classe di merito anche sul secondo veicolo. Condizione imprescindibile è che i due veicoli siano di proprietà della persona fisica titolare della polizza assicurativa già esistente o di un componente, stabilmente convivente, del suo nucleo familiare. La norma non si applica nei casi di rinnovo di contratti già in essere. Occorre in sostanza stipulare un nuovo contratto.