Gli automobilisti che dovessero utilizzare il proprio veicolo solo per alcuni mesi l’anno e volessero risparmiare sui costi di una polizza RC Auto convenzionale possono scegliere un’assicurazione...

Assicurazioni Auto Semestrali

postato da Enrico Mainero il 02/11/2012
Categoria: Economia - tags: assicurazioni auto

Gli automobilisti che dovessero utilizzare il proprio veicolo solo per alcuni mesi l’anno e volessero risparmiare sui costi di una polizza RC Auto convenzionale possono scegliere un’assicurazione auto semestrale, una polizza che offre una garanzia identica a quelle tradizionali per un periodo di tempo determinato. La pratica si consiglia per chi debba contrarre un'assicurazione per un'auto d'epoca.

Perché scegliere un’assicurazione auto semestrale

Le assicurazioni auto semestrali rientrano nella categoria delle polizze temporanee, ovvero quei contratti che coprono l’automobile solo in determinati giorni della settimana o per un certo periodo di tempo. Questa formula garantisce la tutela del veicolo per un massimo di 180 giorni, oltre i quali l’assicurato ha la possibilità di rinnovare il contratto, modificarlo nei termini o rescinderlo. Sebbene una polizza convenzionale sia complessivamente più economica di una a tempo determinato quest’ultima ha l’ovvio vantaggio che può essere accesa per mezzi che vengono utilizzati solo in determinate occasioni (come un’auto aziendale o un mezzo che si adopera solo nel periodo invernale), con tutto il risparmio che ne consegue quando la macchina riposa in garage.

Le garanzie di un’assicurazione auto temporanea

Nel periodo in cui il mezzo è coperto, l’assicurazione auto semestrale ha le stesse forme di tutela verso i terzi in caso di sinistro dell’RC Auto convenzionale, unito alla possibilità di includere nel contratto garanzie accessorie quali la polizza furto e incendio, la polizza copertura legale, la polizza cristalli e così via.  E’ bene considerare che un contratto dotato di tutte le formule facoltative potrebbe portare ad un risparmio di molto inferiore alle aspettative, pertanto un automobilista parsimonioso dovrebbe scegliere solo le garanzie realmente necessarie. Oltre a ciò in certi casi potrebbero essere più soddisfacenti formule più flessibili come le assicurazione con sospensione (che agiscono inversamente a quelle semestrali, annullando la garanzia per un periodo della durata massima di un anno).

Sinistri non coperti

Nel caso avvenga un incidente in un periodo non coperto dall’assicurazione auto semestrale la compagnia eserciterà il ”diritto di rivalsa”, rimborsando i terzi coinvolti ma chiedendo quindi la restituzione delle spese affrontate fino ad un massimo di 5.000 euro. Fanno eccezione a questa regola i episodi in cui il veicolo è stato utilizzato per estrema urgenza (come il dover raggiungere un ospedale), nel caso di un furto o se era in sosta a motore non acceso.