ASPI, l'assicurazione sociale per l'impiego, sostituirà diversi ammortizzatori sociali: sarà un bene o un male?
postato da assicuri il 12/04/2012
Categoria: Lavoro - tags: aspi + assicurazione
Assicurazione Sociale per l'Impiego

Il governo Monti vara la cosiddetta ASPI (acronimo di Assicurazione Sociale per l'Impiego), un ammortizzatore sociale in grado di sostituire vecchi istituti come la Cassa Integrazione, l'una tantum per i lavoratori Co.co.pro. e la mobilità (ovvero il vecchio sussidio di disoccupazione).

Se da un lato questa azione di Mario Monti (e soprattutto di Elsa Fornero) ha destato non poche perplessità, dall'altro c'è speranza che in effetti si possano notare miglioramenti nel mondo del lavoro, poiché verrà snellita la vasta casistica di aiuti a chi ha perso il posto di lavoro, omogeneizzando il più possibile la situazione.

Benché l'Aspi divenga attiva praticamente da subito (anche se tra 2013 e 2017 vedremo la sua entrata a pieno regime) è ancora troppo presto per dire se questa si tradurrà in un bene oppure un male per le sfortunate vittime della crisi economica. L'idea di un'assicurazione sociale in effetti è buona, anche se quello che potrebbe provocare più problemi è il meccanismo con cui essa sarà finanziata (ovvero con un aggravio dei costi per il datore di lavoro, che potrebbe tradursi in minori assunzioni dei lavoratori stessi, come dire che si rischia di penalizzare proprio chi si vorrebbe tutelare!).

Insomma, dal 2013 riusciremo a trovare qualcosa di buono in questa ASPI (e nella sua variante mini, già presentata anch'essa) o rimpiangeremo il vecchio sussidio di disoccupazione? Noi per il momento abbiamo fiducia nell'istituto dell'assicurazione sociale, speriamo di non essere smentiti!

Fonte: http://assicuri.com/2012/04/08/assicurazione-sociale-per-limpiego-aspi/