I gioielli d'epoca hanno un fascino inconfondibile, ma se poi si pensa che alcuni racchiudono in sé una simbologia o un messaggio, l'attenzione su questi cresce ancora di più. È il caso degli...
postato da landik il 20/07/2018
Categoria: Cultura e Società - tags: anelli antichi + gioielli antichi + roma

I gioielli d'epoca hanno un fascino inconfondibile, ma se poi si pensa che alcuni racchiudono in sé una simbologia o un messaggio, l'attenzione su questi cresce ancora di più. È il caso degli anelli antichi da uomo, dei monili che fanno risalire il loro utilizzo già nell'età del bronzo, dunque in un periodo compreso fra il 3.500 e il 1.200 a.C. In questo periodo, gli anelli erano non solo oggetti esteticamente piacevoli da indossare, ma in alcuni casi andavano a sottolineare lo status del soggetto, nonché, nel caso di prelati, fungevano da sigillo per i documenti.

 

Dall'Antica Roma al papa

 

Nell'Antica Roma i sacerdoti di Giove erano soliti indossare degli anelli di ferro, che simboleggiavano il loro voto e credo nel dio, ma ben presto anche i cavalieri e i senatori presero ad indossare questi gioielli.

 

Alcuni anelli sono invece particolari, che si legano in un certo qual modo alla vita del soggetto, così come accade con il papa e il suo anello piscatorio, che viene spezzato alla morte del pontefice.

 

Il significato degli anelli

 

La forma circolare degli anelli ha da sempre un significato profondo, ovvero quello legato all'eternità: non è un caso, infatti, che durante il matrimonio vi sia appunto uno scambio di anelli. Probabilmente, tale significato si lega all'Uroboro, un simbolo antichissimo che si ritrova in molteplici civiltà e che rappresenta un serpente o un drago che si morde la coda all'infinito, emblema dell'eterno movimento e del potere che divora se stesso per rigenerarsi.

 

Oggi gli anelli antichi da uomo hanno lasciato spazio a forme forse diverse, ma spesso la simbologia permane in quanto alcuni anelli possono riportare lo stemma del proprio club sportivo, dell'associazione o della confraternita di appartenenza: dunque, ancora una volta, gli anelli vanno a cementare e dimostrare un legame – potenzialmente – eterno con qualcosa o qualcuno.

 

Fonte: https://www.risivigioielli.it/