Anche nel caso della salute che riguarda i nostri preziosi occhi, un vecchio adagio è nondimeno consegnatario di una grande verità: prevenire è meglio di curare! Per questo motivo, dovrebbe essere...

Anche per gli occhi, prevenire è meglio che curare!

postato da guidamedicina il 08/10/2012
Categoria: Medicina e Salute - tags: occhi

Anche nel caso della salute che riguarda i nostri preziosi occhi, un vecchio adagio è nondimeno consegnatario di una grande verità: prevenire è meglio di curare! Per questo motivo, dovrebbe essere buona norma farsi controllare da un bravo oculista con periodicità quantomeno annuale. Sono diverse difatti le patologie che possono colpire i nostri occhi, e non ci si riferisce unicamente a quelle che possono restringere la vista. Chiaramente, il controllo della vista rimane l'esame più noto e più effettuato. A questo proposito, possiamo asserire che i fortunati non devono ricorrere ad alcuna rettifica poiché non accusano nessun difetto della vista, altri invece, consapevoli del contrario, dovranno munirsi di occhiali o lenti correttive per riparare al problema; ma imprescindibile è accertare anticipatamente le anomalie, distinguere e sistemare qualunque tipo di difetto con l'aiuto, per l'appunto, del dottore oculista. Di conseguenza al primo posto nella profilassi della vista compare il controllo oftalmico: in seguito alla visita l'oculista risale ai disturbi di cui è affetto il paziente (es. miopia, presbiopia, astigmatismo, ecc.) ed è in grado di sancire se egli necessita di apposite lenti correttive. Dunque sarà valutato se i due occhi 'funzionano' esattamente, esaminandone la parte interna ed esterna oltre a misurarne la pressione (ciò per la prevenzione del glaucoma). Vengono poi testate la idoneità di individuare i colori e l'ampiezza del campo visivo. La percezione del soggetto sarà migliore se maggiore è la idoneità di riuscire a mettere a fuoco gran parte delle lettere disposte su una illustrazione a una distanza di qualche metro. Ma, sovente, ci si rivolge all'oculista anche per altri generi di problemi, come per esempio la congiuntivite (che come ci fa comprendere il suffisso in "-ite" è un'infiammazione), la cataratta, ecc. Per terminare, qualsivoglia sia il tipo di problema o di esigenza preventiva per la salute dei nostri occhi, rivolgiamoci con sicurezza al medico oculista, ricordandoci, ancora una volta, che prevenire è meglio di curare!