Il premio Youth for Human Rights Hero Awards onora persone che cambiano la vita degli altri attraverso l’istruzione sui diritti umani.
Alla Camera dei Deputati il premio “Eroi per i Diritti Umani”

Arte e Cultura per i Diritti Umani in Italia, ha organizzato un evento presso la Camera dei Deputati italiana, una delle tante attività educative per le quali al gruppo è stato conferito il premio “Youth for Human Rights Hero”. Negli anni scorsi migliaia di giovani hanno firmato le bandiere dei diritti umani che lo scomparso alpinista Daniele Nardi ha poi portato sulle montagne più alte nelle sue spedizioni.

I premi “Hero for Youth for Human Rights” celebrano coloro il cui coraggio e determinazione hanno aumentato la consapevolezza dei diritti umani nelle rispettive nazioni e comunità.

Quest'anno, tra le quattro persone onorate del premio c'era il Presidente di Arte e Cultura in Italia Maria Elena Martini, che ha ricevuto il premio sia per se stessa che in memoria del compianto alpinista e attivista per i diritti umani, Daniele Nardi. Anche l’attrice indiana Sheena Chohan e l'attivista statunitense Travis Ellis sono stati premiati nella stessa occasione.

Sheena Chohan è Ambasciatrice della Gioventù per i diritti umani nell'Asia meridionale dal 2011, informa le persone attraverso i media e le attività in tutta la regione, in particolare in India e Bangladesh. Attraverso seminari, ha insegnato direttamente a oltre 7000 giovani sul soggetto dei loro diritti umani e ne ha informati milioni attraverso radio, giornali e media online, guadagnando il soprannome di "Human Rights Girl".

“Uniti per i Diritti Umani” e “Gioventù per i Diritti Umani” sono programmi sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. Sono attivi a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".

Fonte: https://www.humanrights.com/