contrastare le imperfezioni della pelle procurate dal passare degli anni, da uno stile di vita sedentario o da motivi genetici non è sempre agevole: un aiuto è costitutito dalla carbossiterapia...
postato da bekir85 il 28/06/2017
Categoria: Salute e Benessere - tags: carbossiterapia + cellulite rughe + corpo

La carbossiterapia è un trattamento di medicina estetica che  consiste nell’iniezione per via sottocutanea di anidride carbonica allo stato gassoso. La somministrazione avviene  grazie a macchinari medicali appositi collegati a piccoli aghi monouso da cui fuoriesce il biossido di carbonio. Il trattamento consiste in  cicli di sedute da venti minuti circa da ripetere in base alla necessità.

I trattamenti di carbossiterapia sono indicati  per combattere inestetismi quali  cellulite, rughe, smagliature, cicatrici, gonfiori e lassità cutanee, risultando di notevole efficacia anche in sinergia con altri trattamenti come la mesoterapia o il bodytite.

L’anidride carbonica agisce sul grasso favorendo il metabolismo dei lipidi e sulla circolazione sanguigna: aumentando il flusso ematico, ossigenando i tessuti e consentendo un migliore smaltimento delle scorie rende la cute più tonica e luminosa.

 

Questo tipo di trattamento non presenta particolari controindicazioni: si tratta infatti della somministrazione di un gas medicale che il nostro corpo produce naturalmente con la respirazione, completamente atossico e riassorbibile dal nostro organismo. I suoi primi utilizzi risalgono agli anni trenta del secolo scorso e, ad oggi, si sono raggiunti livelli molto elevati di sicurezza e specializzazione nel suo utilizzo. È comunque indispensabile rivolgersi a soggetti qualificati che abbiano apparecchiature ad hoc.

Fonte: http://news.istitutoesteticoitaliano.it/?s=carbossiterapia