Come funzionano i prestiti inpdap per la prima casa? Iscritto con INPDAP, il National Insurance Institute per i dipendenti pubblici hanno la possibilità di richiedere un mutuo per la casa acquisto...
postato da fabylibero il 27/01/2017
Categoria: Finanziamenti e Prestiti - tags: finanziamenti + inpdap + prestiti

Come funzionano i prestiti inpdap per la prima casa? Iscritto con INPDAP, il National Insurance Institute per i dipendenti pubblici hanno la possibilità di richiedere un mutuo per la casa acquisto direttamente al. Si tratta di mutui ipotecari erogati esclusivamente finalità di acquisto prima casa, della durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni e un importo massimo di 300.000 euro. L'offerta è aperta per i dipendenti iscritti all'Inpdap e in possesso di un contratto a tempo indeterminato e ai pensionati per almeno tre anni per la gestione unificata del credito e benefici sociali.

Il regolamento prevede che il richiedente non possiede altre case in Italia, con l'eccezione dei casi di abitazioni assegnate alla ex coniuge e residue risorse finanziarie (quest'ultima condizione si applica solo a condizione che la nuova casa è posta almeno 250 km di distanza sulla altro). La domanda di prestito deve essere effettuata su un modello ad hoc fornita da INPDAP e accompagnata da tutta la documentazione classica; Si deve anche essere inviata nei primi 10 giorni di gennaio, maggio o settembre, e consegnato al Provinciale o Territoriale Inpdap di competenza.

Ogni quattro mesi, la Direzione Regionale appropriata riceve budget finanziario per coprire i domande di prestito. Se questi non superare il budget saranno tutti accettate, a condizione, naturalmente, che soddisfano i requisiti di cui sopra. Se invece la quantità non è sufficiente, sarà stabilito un piano di consegna basato sulla classifica determinata dal riferimento territoriale.

Fonte: https://prestitiinpdapblog.wordpress.com/2017/01/26/prestiti-inpdap-per-acquisto-prima-casa/