Lo Strenx è un particolare tipo di acciaio che permette di realizzare prodotti più resistenti e più leggeri.     Chi cerca alte prestazioni dei materiali può ricorrere all’acciaio Strenx, un...

Acciaio Strenx: cos’è e che vantaggi porta

postato da AleLonghi il 19/02/2019
Categoria: Lavoro - tags: acciaio

Lo Strenx è un particolare tipo di acciaio che permette di realizzare prodotti più resistenti e più leggeri.

 

 

Chi cerca alte prestazioni dei materiali può ricorrere all’acciaio Strenx, un particolare metallo sviluppato da SSAB impiegando ferro in forma di ferrite, più semplice da purificare e quindi capace di dare un risultato finale migliore. A questa vengono aggiunti carbone australiano e statunitense, perché più poveri di zolfo.

In seguito avviene un processo di degassificazione sottovuoto, che dona inclusioni sferiche: queste, al contrario di quelle striate, non compromettono la resistenza finale dell’acciaio.

Grazie a questa combinazione di elementi, si ottiene un metallo altamente resistente a snervamento, molto tenace e resistente e dall’alto carico di rottura.

 

Dove può essere usato l’acciaio Strenx?

Grazie alle sue caratteristiche, questo acciaio viene utilizzato per ridurre il peso e il consumo dei prodotti e delle strutture, migliorando la maneggevolezza. In particolare, esso viene impiegato per realizzare mezzi di sollevamento altamente resistenti e allo stesso tempo molto mobili: questa applicazione torna particolarmente utile nei campi dei trasporti, dell’agricoltura e dell’industria forestale.

Altro ambito dove esso torna utile è quello dell’offshore e delle applicazioni in ambienti marina, dato che la sua robustezza, durezza, saldabilità e resistenza alle basse temperature lo rendono perfetto per garantire la qualità degli impianti.

 

La lavorazione

L’acciaio Strenx può essere lavorato con diverse tecnologie di deformazione. Piegatura, taglio laser, taglio meccanico e saldatura sono tutte operazioni adatte alla sua lavorazione.