Un weekend di eventi per gli amanti del benessere psico-fisico: il Meran-oVitae dal 2 al 4 aprile 2011

A Merano si pensa alla salute!

postato da saramoca il 15/02/2011
Categoria: Eventi - tags: hotel a terzolas + hotel a vervo

Guardando dall'alto, Merano e i suoi dintorni hanno l'aspetto di una stella, nel cui centro risiede la città di Merano e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria e dalla Val d'Adige. Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona: qui, infatti, la vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli stili architettonici si mischiano, in un cocktail di contrasti che arricchisce l'offerta turistica dodici mesi l'anno. Oltre 6000 posti letto disponibili su tutta l'area completano il panorama di questa regione, in grado di soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture varie e differenti ma il cui comune denominatore è l'alta qualità e la cura dei particolari in ogni proposta.

Se volete trascorrere un weekend in questa zona nel periodo primaverile ed alloggiate negli hotel a Terzolas o negli hotel a Vervo, vi consigliamo una manifestazione dedicata alla salute e al benessere: “Meran-oVitae”. Dodici giorni di congressi, workshop, eventi, seminari, percorsi e trattamenti, dedicati interamente al tema della salute e della vitalità di ciascuno.
Ogni evento organizzato per Meran-o Vitae sarà contrassegnato con un simbolo che si riferirà alle differenti tematiche proposte: movimento, corpo, spirito & anima, alimentazione e medicina. Il Congresso "L'esercizio come medicina", aprirà il Festival sabato 2 aprile (e si concluderà il 4 aprile) nelle sale del Kurhaus di Merano e indagherà sulla medicina del futuro, orientata verso due temi principali: la ricerca in ambito genetico e molecolare e, contemporaneamente, il recupero del rapporto umano con il paziente. Obiettivo del Congresso sarà quello di approfondire tali temi sia in ambito preventivo sia in quello riabilitativo, portando a confronto diverse esperienze.