I volontari di Scientology informano i cittadini sui pericoli delle droghe

A Lucca e a Firenze, Un Mondo Libero dalla Droga distribuisce opuscoli sugli stupefacenti

In Italia l’età media alla quale si fa uso di droga per la prima volta è ormai sceso a 14 anni. I ragazzi cominciano con marijuana e alcool; quando lo sballo non è più sufficiente, alcuni di loro passano ad altre sostanze come eroina, cocaina e tutte le mille varietà delle moderne droghe sintetiche.

Lo spacciatore usa di solito frasi di questo tipo per convincere un potenziale cliente: “Dopo una volta non ne sarai schiavo”, “Un tiro non ti farà male”, “Con mezza pasticca ti divertirai”, “Con la cocaina ti sballerai tutta la notte”, “L'eroina è il massimo dell'euforia”, “L'LSD ti aiuterà a dimenticare i problemi”. Tutte bugie pericolose, a volte mortalmente pericolose!

Raggiungere i giovani prima che lo facciano gli spacciatori: ecco lo scopo dei volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”. Chi spaccia stupefacenti lo fa per soldi, è consapevole che danneggia le altre persone e prende di mira i soggetti più deboli, cioè i ragazzi. Cosa rende i giovani immuni agli inganni degli spacciatori? L’informazione. Chi è correttamente informato sugli effetti delle droghe, avrà il 40% in meno di probabilità di farne uso. Tradotto in termini pratici, l’informazione salva vite, letteralmente.

Questa settimana i volontari hanno distribuito a Lucca e Firenze centinaia di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe. Negli opuscoli, destinati ai giovani e non solo, sono contenute informazioni molto dettagliate sugli effetti negativi delle sostanze stupefacenti. Lo scopo è di far sì che i giovani evitino di cadere nella trappola della droga, e magari di convincere a smettere chi ha già cominciato a farne uso.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito it.drugfreeworld.org

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard