Viviamo in una realtà in cui non tutti hanno la possibilità di vivere come si dovrebbe. Vi sono persone che sono meno fortunate ma non per questo debbano essere messe da parte dalla società e...

A chi destinare il 5 per Mille: associazioni, fondazioni, onlus

postato da FabianaMi il 28/11/2017
Categoria: Finanziamenti e Prestiti - tags: 5 per mille + beneficienza + donazioni

Viviamo in una realtà in cui non tutti hanno la possibilità di vivere come si dovrebbe. Vi sono persone che sono meno fortunate ma non per questo debbano essere messe da parte dalla società e vivere una vita infelice. Stiamo parlando dei bambini sordociechi e della possibilità di fare un gesto di grande animo: donare il 5 per mille. In queste poche righe spiegheremo come e a chi destinare il 5 per Mille.

 

Come Presentare la Domanda della Destinazione del 5 per Mille

Destinare il 5 per Mille è davvero molto semplice, è un gesto che richiede non solo poco tempo ma anche pochissimo impegno. Vi sono due modi per poter effettuare la donazione del 5 per mille, bisogna però distinguere i soggetti che devono presentare la dichiarazione dei redditi dai soggetti che non devono presentarla. se presenti il Modello 730 o Unico dovrai compilare la scheda sul modello 730 o Unico; riportare la firma nel riquadro indicato come Sostegno alle organizzazioni non lucrative e indicare il codice fiscale dell’associazione alla quale si sta donando.  Se non presenti il Modello Unico potrai comunque effettuare la donazione compilando la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o erogatore della pensione, indicando il codice fiscale dell’ente a cui si sta donando. Successivamente occorre inserire la scheda in una busta chiusa e scrivere che la si sta destinando al 5 per mille IRPEF riportando i propri nominativi e infine andrà consegnata all’ufficio postale o ad un membro del CAF o al proprio commercialista. Non solo le persone fisiche ma anche le aziende possono sostenere tale iniziativa di assistenza, rieducazione e riabilitazione di bambini, ragazzi e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali. Qualsiasi tipo di collaborazione rappresenta un importantissimo contributo per le associazioni e fondazioni.

 

A Cosa Serve il 5 per Mille

Il 5 per mille da te donato servirà ad incrementare il numero dei centri riabilitativi, a potenziare e migliorare il numero dei servizi e sedi territoriali, il numero delle famiglie assistite, il personale dedicato all’utenza e il numero dei volontari. Non solo le persone affette da malattie ma è importante sostenere e fornire grande aiuto anche alle famiglie e alle persone che ogni giorno devono assistere la persona sordocieca nelle varie attività quotidiane. Pe questo motivo è importante avere un gran numero di operatori pronti a intervenire e a offrire il loro contributo in qualunque evenienza. Soprattutto i bambini devono essere coinvolti nelle più normali attività così che, quando saranno grandicelli potranno godere della piena e assoluta libertà mentale e corporea. Inoltre il 5 per mille 2017 è destinato anche alle seguenti attività: finanziamenti della ricerca scientifica ed universitaria, ricerca sanitaria, sostegno delle attività svolte nel Comune di residenza; sostegno delle attività dilettantistiche sportive. 

Donare il 5 per Mille è un gesto di grande amore che vi permetterà non solo di migliorare il futuro di un bambino o di una persona già in età adulta ma anche di sentirvi meglio voi per aver contribuito a regalare un sorriso a chi davvero ne ha bisogno.