A causa soprattutto degli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo di posizionamento di Google, le pratiche da evitare per comparire nelle ricerche sono diventate sempre più delicate e spesso difficili...

6 errori da evitare per posizionare il tuo sito su Google

postato da egolemweb il 05/05/2018
Categoria: Internet - tags: posizionamento siti web + seo
6 errori da evitare per posizionare il tuo sito su Google

A causa soprattutto degli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo di posizionamento di Google, le pratiche da evitare per comparire nelle ricerche sono diventate sempre più delicate e spesso difficili da ricordare.

 

Vediamone allora insieme 6 delle più importanti:

 

Creare un sito troppo difficile da navigare.

 

Come abbiamo già visto la regola da non dimenticare è: più semplice è meglio è. E’ più utile avere molto testo e uno stile semplice e chiaro, piuttosto che pochi contenuti e un’estetica super elaborata. Questo non solo agli occhi degli utenti, come abbiamo già visto, ma anche dei motori.

 

Inserire troppe keyword e ripeterle troppo spesso.

 

Quando selezioni le parole chiave per cui vuoi posizionare il tuo sito, attenzione a non esagerare. Il rischio è infatti non solo è quello di diluire la rilevanza di una pagina per troppi termini diversi con il risultato di non riuscire a posizionarsi per nessuno, ma anche di apparire per gli ottimizzati agli occhi dei motori di ricerca. Se hai un blog che aggiorni periodicamente, cerca di non inserire la stessa parola chiave nel titolo, nell’url e nel contenuto di ogni singolo approfondimento. Fallo solo dove puoi e senza forzare.

 

Usare tecnologia Flash.

 

Le animazioni Flash sono difficili da ottimizzare e poco amate da Google. Perché quindi complicarsi la vita con una tecnologia ormai obsoleta? 

 

Senza contare che le immagini flash aumentano il tempo di caricamento della pagina, fattore che i motori di ricerca tengono in notevole considerazione (proprio come gli utenti del resto).

 

Ricorrere allo scambio o acquisto di link.

 

Evita di intraprendere simili pratiche a meno che tu non sia sicuro al 100% della qualità e validità delle fonti. Google può penalizzarti ferocemente.

 

Utilizzare troppi link con un testo di ancoraggio che corrisponde esattamente alla parola chiave per cui stai cercando di posizionarti.

 

Prediligi utilizzare link con testo articolato che abbia all'interno la parola chiave che vuoi posizionare e alternali con il brand dell'azienda e l'URL puro del sito. Pur non essendoci una ricetta standard, possiamo dire che il 40% dei link può basarsi sull’ottimizzazione delle parole chiavi del tuo business, il 40% delle variazione può contenere il nome del tuo marchio/prodotto, e il 20% può contenere link generici come "clicca qui" o l'url del sito. In questo modo il profilo dei link sarà del tutto naturale.

 

Avere troppi backlink provenienti dalla stessa fonte.

 

E' sufficiente avere un link proveniente da un sito per ottenerne tutti i vantaggi. Averne di più è inutile.

 

Rivolgiti sempre a un consulene SEO esperto sia per la realizzazione del tuo sito web che per la sua ottimizzazione e posizionamento su Google.

 

Articolo offerto da eGolem, SEO Brescia. Consulente SEO specializzato nel posizionamento di siti web su Google tramite servizio "una tantum".