Schiacciati da un debito pubblico mostruoso ( 1960 miliardi di euro, con un rapporto deficit/Pil del 123,4 %) negli ultimi tempi si sono moltiplicate le ricette per ridurre l’indebitamento e...
postato da zerotasse il 19/08/2012
Categoria: Economia - tags: debito + governo

Schiacciati da un debito pubblico mostruoso ( 1960 miliardi di euro, con un rapporto deficit/Pil del 123,4 %) negli ultimi tempi si sono moltiplicate le ricette per ridurre l’indebitamento e tentare di avvicinarsi al valore del 100 % di rapporto debito/pil.

 

Tagliare il debito pubblico - Il programma già varato dall’Esecutivo prevede di recuperare circa 15-20 miliardi di euro all’anno grazie ad un piano di razionalizzazione della spesa e di dismissione immobiliare. Tuttavia tale tipo di intervento sembra non bastare e si studiano quindi altre azioni per raggiungere l’obiettivo. Una proposta allo studio del Governo è quella proposta da Giuliano Amato e Franco Bassanini è quello di dare un sforbiciata di circa 178 miliardi di euro al debito pubblico entro il 2017, riducendolo quindi del 2,5 % all’anno. Il piano prevede non solo dismissioni immobiliari, ma anche la valorizzazione delle concessioni, l’obbligo per gli enti previdenziali di effettuare maggiori investi in titoli di Stato, agire con incentivi e disincentivi fiscali per quanto riguarda le scadenze di BTP e buoni del Tesoro. Inoltre verranno accelerate le azioni per giungere ad un accordo bilaterale Italia – Svizzera in tema di evasione fiscale (vedi anche il tesoro da 160 miliardi di euro), mentre viene smentita l’introduzione di una patrimoniale e la vendita di aziende statali, come Enel, Eni o Finmeccanica.

 

In attesa di continua su www.zerotasse.it

 

Fonte: http://zerotasse.it/index.php/7-notizie/138-1960-miliardi-di-debito-i-piani-per-tagliarlo